Direttiva antiriciclaggio

Nota: Questo documento costituisce una traduzione della versione originale in francese. In caso di discrepanze tra le versioni linguistiche, sarà la versione francese a prevalere.

Le seguenti disposizioni sono parte integrante delle Condizioni Generali di b-sharpe e devono essere lette in relazione ad esse.

1. b-sharpe, in qualità di intermediario finanziario sottoposto a sorveglianza, rispetta la legge federale relativa alla lotta contro il riciclaggio di denaro e il finanziamento del terrorismo (Legge federale relativa alla lotta contro il riciclaggio di denaro e il finanziamento del terrorismo del 10 ottobre 1997, CC 955.0, « LRD »). La prevenzione e la lotta contro il riciclaggio di denaro è un elemento centrale del quadro legislativo istituito dalle autorità di regolamentazione dei paesi sviluppati. La legge contro il riciclaggio di denaro è intesa a vietare la circolazione di fondi provenienti da attività criminali e a sradicare la disponibilità di finanziamenti per attività terroristiche.

2. b-sharpe si impegna a rispettare scrupolosamente la legge e a combattere ogni forma di riciclaggio di denaro, in particolare attraverso i servizi fornito da b-sharpe. b-sharpe si attiene rigorosamente ai suoi obblighi di diligenza, adottando tutte le misure necessarie, tra cui:

  • Verifica dell'identità del cliente (art. 3 LRD);
  • Accertamento dell'identità dell'avente economicamente diritto (art. 4 LRD);
  • Rinnovo dell'identificazione del cliente o accertamento dell'avente economicamente diritto (art. 5 LRD);
  • Obblighi di diligenza particolari e chiarificazione dell'oggetto e dello scopo di un'operazione o di una relazione d'affari (art. 6 LRD);
  • Obbligo di allestire e conservare documenti per un minimo di dieci anni (art. 7 LRD).

3. b-sharpe è tenuta per legge, all'avvio di relazioni d’affari, a verificare l'identità della controparte sulla base di documenti giustificativi debitamente certificati e validi. Nel caso in cui il contraente sia una persona giuridica, b-sharpe deve raccogliere informazioni sui poteri di vincolare e rappresentare legalmente la persona giuridica e verificare l'identità delle persone che conducono la relazione d'affari per conto della persona giuridica.

4. Il Cliente deve fornire a b-sharpe, spontaneamente o su richiesta, qualsiasi informazione e documento che consenta di identificare e chiarire l'identità del Cliente, dell'avente diritto economico e l'origine dei fondi, all'inizio del rapporto o quando si effettua la ripetizione della verifica in ottemperanza agli obblighi di b-sharpe.

5. b-sharpe può richiedere qualsiasi informazione e/o documentazione di supporto sull'oggetto e sullo scopo dell'operazione che il Cliente desidera concludere con b-sharpe, in particolare sull'origine e la destinazione dei fondi utilizzati. L'entità delle informazioni da raccogliere dipenderà dalla natura della transazione e dal rischio rappresentato dal Cliente.

6. b-sharpe può richiedere documenti giustificativi supplementari, in particolare per dimostrare la veridicità e la trasparenza delle operazioni commerciali che giustificano le operazioni di cambio.

7. In caso di sospetto riciclaggio di denaro, b-sharpe è soggetta ai seguenti obblighi

  • Obbligo di comunicazione alle autorità competenti in caso di transazioni sospette o presunto riciclaggio di denaro (art. 9 LRD);
  • Blocco dei beni (art. 10 LRD).

8. b-sharpe si riserva il diritto di rifiutare l'instaurazione di un rapporto commerciale con potenziali clienti e/o di rifiutare l'esecuzione di una transazione in qualsiasi fase del rapporto con un cliente, se le informazioni fornite dal potenziale cliente o dal cliente esistente si rivelano intenzionalmente false o incomplete o se b-sharpe sospetta qualsiasi collegamento ad attività illegali.

9. b-sharpe è inoltre tenuta a segnalare alle autorità competenti qualsiasi transazione sospetta nonché a congelare i beni in questione.

10. Nella misura consentita dalla legge, b-sharpe ha il diritto di adottare tutte le misure necessarie per eliminare ogni sospetto e procedere, se necessario, a qualsiasi comunicazione alle autorità competenti, nonché di congelare i beni in questione.

11. La raccolta di informazioni sul Cliente e sulle operazioni che desidera effettuare è fondamentale affinché b-sharpe possa rispettare la legislazione applicabile. La raccolta di informazioni da parte di b-sharpe si basa sul documento « Direttiva sulla protezione dei dati ».

12. b-sharpe si riserva il diritto di utilizzare servizi di terzi per confermare le informazioni raccolte. Il Cliente si impegna ad informare b-sharpe di eventuali modifiche successive all'instaurazione del rapporto commerciale.

13. In base alla legislazione applicabile, b-sharpe è tenuta a conservare le informazioni raccolte per un periodo di dieci anni dopo la cessazione del rapporto d'affari o dopo l'esecuzione di una transazione. (art. 7 cpv 3 LRD).

14. L'utilizzo dei servizi di b-sharpe per scopi inappropriati, può esporre il Cliente a procedimenti penali.

15. Ultimo aggiornamento: 11.11.2019.

Torna su